venerdì 7 agosto 2015

Nocciole ai blocchi di partenza...

LA STAMPA

Cuneo

«Prospettive in linea con il 2014»

La raccolta delle nocciole

è ai blocchi di partenza

La raccolta delle nocciole in Piemonte è ai blocchi di partenza. Già da metà mese, gli agricoltori potranno portare a casa una buona produzione, prevista intorno ai 180-200 mila quintali. In questi giorni, nei noccioleti della Granda si stanno terminando le operazioni di preparazione, trinciatura e livellamento dei terreni per agevolare il passaggio delle attrezzature.

«Le prospettive sono in linea con il 2014, per quanto riguarda le rese, ma diversificate sul territorio», dice Mario Viazzi, direttore di Confagricoltura Alba. «Fare previsioni è difficile - sottolinea Aldo Gavuzzo, presidente di Frutto in guscio -. Tutto dipende dai cambi di clima repentini, che potrebbero incidere sulla raccolta». Spiegano i tecnici: «C’è una carenza idrica che aumenta l’incidenza delle polveri, ma mantiene nei frutti una bassa umidità che non renderebbe necessario l’uso di essiccatoi». [m. a.]


Level Triple-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0           Copyright 2015 La Stampa           Bobby WorldWide Approved AAA