giovedì 8 giugno 2017

Da Albissola a Cosio d’Arroscia Situazionismo la storia in un libro

LA STAMPA

Imperia

Da Albissola a Cosio d’Arroscia

Situazionismo

la storia in un libro

«Un’imprevedibile situazione. Arte, vino, ribellione: nasce il Situazionismo» è questo il titolo dell’ultimo libro di Donatella Alfonso, edito da Il melangolo, racconto di una provocazione artistica nata sessant’anni fa, che ha infiammato il ’68 e resiste ancora.

Luglio 1957. A Cosio d’Arroscia, sulle Alpi Marittime liguri, nella casa di un giovane pittore e della moglie, sposati da poco, arrivano una coppia di intellettuali francesi e un artista inglese che fotografa tutti, un visionario artista danese, la figlia della più famosa collezionista d’arte americana, un musicista geniale che fa preoccupare la mamma e un farmacista che si è fatto teorico dell’arte. In quei pochi giorni nasce, e in un certo senso già deflagra, quella provocazione artistica e culturale che sarà l’Internazionale Situazionista. Un racconto romanzato (che si «beve» più che si legge, tanto lo stile è scorrevole) di quei giorni, quei protagonisti: Guy Debord e Michèle Bernstein, Asger Jorn e Pinot Gallizio, Pegeen Guggenheim e Ralph Rumney, Walter Olmo: tutti artisti che frequentavano la «piccole Atene», ovvero l’Albissola della ceramica e dei ceramisti di livello internazionale, ospiti di Piero e Elena Simondo. 

Tutti a costruire una rivoluzione sotterranea che ha infiammato le strade del Sessantotto e la polemica culturale, si è nascosta ma cova ancora. «E sono le foto, adesso, a tramandare questa storia alla gente del paese che si chiama Cosio, lassù sulle Alpi Marittime dove il mare di Liguria lo senti quando arriva una folata di vento, ma subito sopra c’è la neve e, se ti giri a sinistra, sai che c’è la Francia. La gente: quella che è rimasta insomma, perché quassù la nebbia arriva anche a giugno e il mare è lontano persino per i tedeschi», scrive la Alfonso.

Il libro verrà presentato oggi alle 18 alla Feltrinelli di Genova. Donatella Alfonso, giornalista di Repubblica, già autrice di un bel libro su Felice Cascione, sarà introdotta da Fernando Fasce e Giuliano Galletta. [ste.pez.]

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Level Triple-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0           Copyright 2017 La Stampa           Bobby WorldWide Approved AAA